Scroll Top

Family Business: come gestire il passaggio generazionale?

Family Business

Il family business (in italiano “impresa familiare”) è un’azienda di proprietà e gestita da membri della stessa famiglia.

In questo tipo di azienda, la proprietà e la gestione sono saldamente nelle mani della famiglia, che può trasmettere il controllo dell’azienda di generazione in generazione.

Le imprese familiari sono una forma molto comune di attività economica in tutto il mondo, soprattutto in alcune culture in cui la continuità familiare è particolarmente importante.

Tuttavia, le imprese familiari possono presentare sfide uniche, come conflitti di interessi tra membri della famiglia, mancanza di pianificazione per la successione, e difficoltà nel separare gli affari familiari dagli affari dell’azienda.

Nonostante ciò, molte imprese familiari hanno avuto successo e hanno generato grandi ricchezze per le famiglie proprietarie, come ad esempio Mediaset, Fiat, Luxottica e Benetton.

Family Business: quali sono gli aspetti da considerare per gestire il passaggio generazionale?

Il passaggio generazionale in un’impresa familiare è un momento cruciale che richiede una pianificazione attenta e una gestione oculata.

Ci sono diversi aspetti da considerare nell’affrontare questo processo.

Di seguito, ne elenco alcune:

Pianificazione a lungo termine

E’ importante che la successione venga pianificata con largo anticipo, in modo da garantire una transizione graduale e senza traumi.

È consigliabile creare un piano dettagliato che definisca il ruolo di ogni membro della famiglia coinvolto nell’impresa, il percorso di carriera e le aspettative in termini di performance.

Formazione

E’ importante preparare la nuova generazione di leader dell’impresa, offrendo loro una formazione adeguata che comprenda sia gli aspetti tecnici del business che la cultura aziendale e i valori della famiglia.

È possibile organizzare corsi di formazione interni o esterni e fornire un mentore esperto che possa supportare il nuovo leader nella fase di transizione, ad esempio un manager di lungo corso.

Consulenza esterna

L’impresa può ricorrere a consulenti esterni specializzati in passaggi generazionali, che possono offrire una prospettiva obiettiva e un supporto professionale per la definizione del piano di successione, la valutazione del patrimonio dell’impresa e la risoluzione dei conflitti familiari.

Comunicazione

E’ importante comunicare in modo chiaro e trasparente ai dipendenti, ai clienti e ai fornitori l’avvicendamento generazionale, in modo da garantire la continuità dell’impresa e la fiducia del mercato.

Pianificazione fiscale e Tutela Patrimoniale

Il passaggio generazionale può comportare conseguenze fiscali significative.

È importante pianificare in modo adeguato le questioni fiscali e le conseguenze della successione, coinvolgendo professionisti del settore per ottimizzare l’impatto fiscale sulle attività dell’impresa e sul patrimonio familiare, ragionando anche in termini di protezione patrimoniale.

Governance

La governance dell’impresa dovrebbe essere formalizzata e aggiornata per riflettere il nuovo assetto familiare e le nuove responsabilità dei leader dell’impresa.

Ciò può includere la definizione di nuovi ruoli e responsabilità, la creazione di un consiglio di famiglia e di un consiglio di amministrazione, o l’implementazione di procedure per la gestione dei conflitti familiari.

In sintesi, il passaggio generazionale in un’impresa familiare richiede una pianificazione adeguata, un approccio oculato e una comunicazione trasparente.

Gli aspetti sopra elencati sono gli elementi principali che vanno valutati con la finalità di garantire una transizione graduale e senza traumi, preservando il valore dell’impresa e il legame familiare.

Siamo a disposizione per affiancarvi in questa delicata fase della vita aziendale.

Avv. Giuseppe Bellini

Post Correlati

Lascia un commento