Colussi compra La Suissa ed entra nel mercato del cioccolato…

Il Gruppo Colussi arricchisce i propri brand – biscotti, dolcetti, riso e altro – e si apre al cioccolato. Come? Rileva La Suissa, la storica azienda piemontese della quale ha acquisito le quote di maggioranza.

I dettagli dell’acquisizione Suissa

In data 1 Luglio 2019, il Gruppo Colussi, azienda conosciuta per il biscotto Gran Turchese e per i marchi Colussi, Misura, Agnesi, Flora, Sapori 1832 e Pastificio Plin ha acquistato dal fondo Alto Capitale III gestito da Alto Partners SGR S.p.a. l’80% della storica azienda piemontese specializzata nella produzione di cioccolatini (sfusi, in buste o confezioni), barrette e uova di cioccolato.

Come nella maggior parte delle acquisizioni societarie, il 20% resta alla famiglia Piella, fondatrice della società e con il quale Colussi manterrà una forte relazione per garantire la continuità.

Perché questa acquisizione è particolarmente significativa?

Non solo la Colussi è entrata nel mondo del cioccolato con un partner d’eccellenza, quale la Suissa, azienda primaria del settore con i suoi quasi 40 anni di attività.

Grazie a questa acquisizione la Colussi ha potuto anche ampliare il proprio portafoglio di prodotti e proseguire nella continua attività di ricerca e sviluppo portata avanti da tempo.

Questo dovrebbe farci riflettere su come le aziende più importanti scelgano di investire, perché è molto più “conveniente” (almeno nel lungo periodo) partire da una realtà consolidata, piuttosto che inventarsi in un settore che non si conosce.

Questo è il motivo per cui una realtà che dispone di capitale deve valutare seriamente le acquisizioni societarie.

Quali vantaggi per l’azienda acquisita?

Dal canto suo, grazie all’acquisizione, la Suissa ha potuto rafforzare la sua distribuzione in Italia e all’estero, e grazie alla collaborazione con UNISIG, Universitá degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Bra), di cui Colussi è partner strategico da anni, ci potrà essere lo sviluppo di nuovi progetti.

***

Ancora una volta vediamo come le acquisizioni societarie siano molto importanti ai fini della crescita delle imprese, in quanto consentono il rafforzamento della loro posizione sul mercato di riferimento o l’ingresso in un nuovo mercato.

Grazie all’acquisizione della quota di maggioranza, Colussi ha potuto rafforzare il suo percorso di crescita, mentre la Suissa grazie a questa operazione ha potuto rafforzare la sua presenza non solo nel mercato interno, ma anche in quello estero.

In pratica grazie a questa acquisizione entrambi i contraenti hanno realizzato il loro interesse, potendosi definire quindi il classico esempio di accordo win-win.

L’esempio delle operazioni più importanti non fa che confermare quanto sia importante una adeguata pianificazione in questo settore.

Dott.ssa Denise Amato                                                     Avv. Giuseppe Bellini